III BORSA DI STUDIO ANTONIO PADOVANI

REGOLAMENTO

1.       Finalità, Oggetto e Importo

La Onlus Antonio Padovani in collaborazione con AICS Abruzzo, nel quadro delle attività svolte per incentivare lo sviluppo del territorio e valorizzare i giovani talenti, istituisce una borsa di studio dell’importo di € 1.000,00 (mille/00) per giovani diplomati, laureandi o neo-laureati che presentino un elaborato contenente proposte progettuali, idee e soluzioni per incentivare e migliorare la cultura e la pratica delle discipline sportive nei bambini e ragazzi (non oltre i 13 anni di età), con un particolare riferimento alla relazione tra sport e inclusione.

2.       Requisiti di partecipazione

Possono partecipare al bando di selezione per l’erogazione della borsa, esperti nel settore, diplomati, neo-laureati e laureandi nell’ambito dei corsi di scienze motorie, medicina, fisioterapia, psicologia, tecnica della riabilitazione psichiatrica, terapia della neuro e psicomotricità dell’età evolutiva ed altre discipline attinenti lo sport e l’inclusione.

3.       Modalità di presentazione della domanda

La domanda di partecipazione, in forma libera, dovrà essere inviata entro e non oltre il 29 Febbraio 2024, esclusivamente via mail all’indirizzo onlusantoniopadovani@gmail.com

La partecipazione al concorso implica da parte del partecipante l’accettazione integrale del presente bando.

La domanda deve contenere un’idea sintetica dei contenuti (vedi punto 5), un indice e brevi note sulla bibliografia di riferimento.

La domanda deve contenere le generalità del partecipante, il codice fiscale, l’indirizzo, l’e-mail ed il numero di telefono, l’autocertificazione del titolo di studio, il Curriculum Studiorum, esperienze specifiche, eventuali pubblicazioni ed ogni altro elemento utile alla valutazione.

La domanda deve necessariamente indicare un indirizzo e-mail al quale inviare la corrispondenza.

4.       Commissione Esaminatrice

Tra le domande pervenute, la Commissione esaminatrice sceglie il vincitore della borsa di studio. La Commissione viene nominata dalla ONLUS Antonio Padovani ed il suo giudizio è insindacabile. La Commissione è composta dal presidente della ONLUS e da due esperti. I commissari svolgono le attività necessarie alla selezione a titolo gratuito.

5.       Oggetto dell’elaborato.

L’obiettivo del lavoro è quello di fornire proposte progettuali, idee e soluzioni rivolte a bambini e ragazzi (non oltre i 13 anni di età) per favorire l’attività sportiva come strumento di prevenzione, sviluppo e inclusione sociale; promuovere, attraverso la pratica sportiva, un percorso di sostegno e un’opportunità di recupero per soggetti fragili, a rischio di devianza e di emarginazione; incoraggiare la realizzazione di attività sportiva che agevoli la partecipazione di tutte le categorie vulnerabili.

Lo scopo è quello di diffondere esempi di stili di vita sani ed una corretta cultura dell’alimentazione e della salute. In particolare, il progetto intende stimolare interventi mirati ad aumentare l’attività fisica nei bambini che si traducano in una modificazione stabile dello stile di vita, realizzando anche una maggior presa di coscienza da parte di tutto il nucleo familiare, promuovendo la coesione sociale e combattendo ogni forma di discriminazione e di giudizio.

Il breve elaborato (non oltre le 10 cartelle A4), vincitore della borsa di studio, verrà trasformato in un opuscolo con l’assistenza di un grafico professionista, poi distribuito gratuitamente a chi ne farà richiesta oltre che alle scuole primarie e secondarie di primo grado operanti in Abruzzo.

L’opuscolo illustrato, estremamente raffinato nella forma grafica, mostrerà con la leggerezza di un fumetto, ma in maniera oggettiva e scientifica, come lo sport sia uno strumento importante di inclusione e coesione sociale. Oltre a insegnare le basi del lavoro di squadra, la bellezza dello stare insieme, la necessità di rispettare le piccole regole quotidiane, lo sport promuove una maggiore conoscenza di sé e dell’altro.

Nell’opuscolo la rappresentazione grafica delle conoscenze sarà largamente utilizzata con lo scopo di mostrare i concetti chiave di un argomento e i loro legami, in modo da interpretarli, rielaborarli e facilitare la loro comprensione/espressione.  La valenza è cognitiva e, grazie al forte impatto visuale, è esplicito l’obiettivo dell’inclusività.

6.       Rinuncia e liquidazione

In caso di rinuncia da parte del vincitore, la borsa sarà messa a disposizione del secondo concorrente classificato idoneo.  La mancata partecipazione al gruppo di lavoro equivale a rinuncia.  La borsa di studio sarà liquidata entro giorni 60 (sessanta) dalla consegna del testo. 

All’atto della liquidazione, l’elaborato diviene proprietà esclusiva della ONLUS Antonio Padovani che assume l’impegno di non utilizzare l’opera a fini di lucro ma solo ed esclusivamente per finalità sociali. La ONLUS Antonio Padovani si riserva il diritto esclusivo di duplicare/pubblicare/diffondere l’opuscolo con il solo obbligo di citazione dell’Autore e di eventuali sponsor.

7.       Trattamento dati.

I dati forniti con la partecipazione al presente concorso formeranno oggetto di trattamento nel rispetto della normativa sulla privacy e degli obblighi di riservatezza cui è tenuta la ONLUS Antonio Padovani e saranno usati esclusivamente per consentire lo svolgimento del concorso medesimo. Il titolare del trattamento è la ONLUS Antonio Padovani con sede a L’Aquila in via Giosuè Carducci, 30. Il responsabile della protezione dei dati personali è il legale rappresentate Gianni Padovani.

Segreteria Organizzativa: Sara Persechino

E-mail: onlusantoniopadovani@gmail.com